Protagonisti i giovanissimi

Il Trofeo Panzavola è una manifestazione riservata alle scuole-vela estive e ai giovanissimi che si avvicinano per la prima volta alla vela.
Si tiene ogni anno a fine estate al termine dei corsi.
L’iniziativa ricorda Adriano Panzavolta, socio fondatore e consigliere del CVR, grande appassionato di mare e di vela, scomparso nel 1995. Adriano è stata una figura perfino mitica nel promuovere la vela in Adriatico soprattutto per il suo impegno come “stazzatore”. Ben noto a tutti gli armatori e agli appassionati che dovevano passare, per arrivare sul campo di regata, dai suoi strumenti di misura.
L’idea del trofeo è nata alla fine degli anni ‘90 nell’ambito della Scuola Vela, all’epoca guidata da Mario Saragoni, e soprattutto grazie a Paolo Rossi, figlio di Edoardo, storico segretario del CVR. Un Trofeo per ricordare il desiderio di Adriano di vedere quanti più giovani avvicinarsi ed innamorarsi del mare e della vela. Molti dei velisti adulti di oggi ricorderanno quando andavano a stazzare le vele degli Optimist nella stradina di fronte al suo garage, con tutti i vicini alla finestra…
La prima edizione del trofeo si è tenuta nell’estate del 2001. Da allora la manifestazione è cresciuta e si è evoluta in base alle nuove esigenze del mondo sportivo. Inizialmente, il trofeo è stato assegnato al 1° allievo classificato, poi passati a consegnarlo al più giovane velista in regata. Da qualche anno viene assegnato alla Scuola Vela che, con i suoi allievi, ottiene il migliore piazzamento nelle 3 prove che lo compongono. Resta anche oggi il riconoscimento al velista più giovane fra i partecipanti.
Lo spirito alla base della manifestazione è quello di una giornata all’insegna del divertimento in cui i ragazzi possano mettere in pratica quanto appreso durante i corsi di avviamento alla vela, sia dal punto di vista tecnico, ma soprattutto per ciò che riguarda la correttezza sportiva, l’amore e il rispetto per il mare e per gli avversari.