Bilancio della III Tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport

Adriatico e Alto Garda si spartiscono la gran parte dei podi

Dopo 2 giorni di tempo variabile con sole, qualche acquazzone e temporali in continuo movimento, abbiamo concluso le due giornate dedicate alla III tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport con un bilancio più che positivo: 5 regate in tutto e la possibilità di applicare lo scarto per tutte e due le categorie cadetti e juniores; un risultato che ha premiato il lavoro instancabile dei circa che in questi giorni hanno dato davvero il massimo per non far mancare nulla ai 300 giovani regatanti provenienti da tutta Italia. Dopo il vento leggero della prima giornata, oggi inizialmente c’era ancora vento leggero e forte corrente; dopo una breve pioggia il vento fortunatamente è rinforzato permettendo di disputare la quinta ed ultima prova con condizioni discrete con 12-14 nodi di vento.
JUNIORES
Federico Caldari (Team Vela Cesenatico) ha dominato piazzando quattro primi e scartando un quarto: ha lasciato quattro punti a Federico Andrei (CN Marina di Carrara), che in questa seconda giornata ha realizzato un primo e un sesto, sufficienti per mantenere il secondo gradino del podio. Rimonta invece per Filippo Costa (CV Muggia), che potendo scartare un dodicesimo ha valorizzato la serie di secondi parziali e il sesto finale, spodestando così dal podio Alessandro Caldari, finito quarto. Quinto posto per il nostro azzurrino europeo Ilan Muccino, penalizzato oggi da un 25 scartato, ma poi riscattato con una vittoria finale. Ilan rappresenterà l’Italia ai prossimi Campionati Europei in programma in Gran Bretagna il prossimo luglio. Primo a sorpresa nella quinta prova Claudio De Fontes, del circolo NIC di Catania.
Prima femmina Giorgia Cingolani della Fraglia Vela Riva (anche lei selezionata tra gli azzurrini europei), buona sesta assoluta e regolare oggi con due terzi in generale. Alle sue spalle la locale Ginevra Testa, oggi meno brillante con 6-18. Terza femmina la calabrese Gaia Verri (CV Crotone), quattordicesima assoluta e protagonista di un ottimo secondo nella quinta ed ultima prova.
CADETTI
Ha vinto nella classifica dei più piccoli chiudendo con due netti primi il fanese Marco Gradoni, vincitore di categoria a parità di punteggio con Tommaso Fabbri del Circolo Nautico Cervia, oggi primo ed ottavo. Filippo Gaiotto (CV Torbole) è risalito di un paio di posizioni conquistando il terzo gradino del podio grazie ad un quarto e un primo, lasciando 3 punti al quarto classificato, Mattia Cesana della vicina Fraglia Vela Riva. Ottima quinta assoluta e prima delle femmine l’altra fragliotta Agata Scalmazzi, che ha preceduto nel podio femminile l’altra gardesana del Circolo Vela Torbole Gaia Bolzonella. Ancora Alto Garda per la terza posizione con Carlotta Rizzardi della Fraglia Vela Malcesine (tredicesima assoluta).
Ottima la gestione dei due campi di regata da parte di Ennio Pogliano e Domenico Guidotti che hanno saputo gestire condizioni meteo non stabili senza lasciare mai tempi morti che potessero sfiancare i regatanti. l bilancio del Circolo è positivissimo ed è stato rinforzato dalle parole di stima e congratulazioni che sono state fatte al termine della manifestazione dall’AICO, dagli allenatori.
Dobbiamo fare i nostri compimenti ai quasi 80 volontari che in segreteria, sugli scivoli e a terra, sui campi di regata hanno dato il massimo perchè anche l’ultimo bambino potesse avere il supporto e l’assistenza necessari; a questi volontari va il merito della manifestazione e la gratitudine del Circolo Velico. A questi volontari vogliamo dire grazie perchè sono la spina dorsale della nostra associazione.
A presto!!

Commenti chiusi